Sitlosophy BIM project

I VANTAGGI DEL DIGITALE NELLA PROGETTAZIONE: BIM, SAFETY E FACILITY MANAGEMENT

Adottare il BIM richiede uno sforzo iniziale ma i vantaggi sono tantissimi e ricompensano appieno lo sforzo fatto.

Il BIM (Building Information Modeling) non è un software di progettazione ma un vero e proprio processo di realizzazione del modello digitale di un’opera. Il BIM permette di creare un modello informativo dinamico, interdisciplinare e condiviso: il digital twin che contiene dati su geometrie, materiali, strutture, caratteristiche termiche e prestazioni energetiche, impianti, costi, sicurezza, manutenzione, ecc.
Questo sistema informativo è utile per l’intero ciclo di vita dell’opera, dalla fase di progettazione, alla costruzione, fino alla sua demolizione e dismissione.

Grazie alla metodologia BIM un edificio può essere analizzato nel dettaglio prima della sua effettiva realizzazione fisica attraverso il suo gemello virtuale, che costituisce il fulcro dello scambio interdisciplinare tra tutti gli attori coinvolti nel progetto.

L’utilizzo del BIM permette, grazie alla ricostruzione del gemello digitale dell’edificio e di tutti i suoi asset, di dialogare in tempo reale con tutti i componenti tecnologici, arredi compresi, estrapolandone caratteristiche e informazioni documentali importanti per la gestione, la manutenzione, la sicurezza e la sostenibilità.

La creazione di oggetti BIM parametrici da parte delle aziende permette ai progettisti di acquisire elementi intelligenti da cui ricavare qualsiasi informazione durante la progettazione come numeri di serie per ordinazioni, prezzi, peso ecc.

L’utilizzo del BIM permette anche una comunicazione migliore con i propri clienti permettendogli di visionare il progetto in modo interattivo, attraverso smartphone o tablet, dandogli una visione a 360 gradi del progetto.
Il gemello digitale permette inoltre di essere utilizzato ai fini della manutenzione e della sicurezza, anche per ricordare scadenze di certificazioni o omologazioni.

L’Arch. Roberta Cecchi, dello studio Archi+, parla di BIM e dei suoi innumerevoli vantaggi insieme a Stefano Bellini ospiti di SITLOSOPHY.

L’Arch. Roberta Cecchi, BIM e Project Manager, è co-fondatrice dello studio Archi+ in provincia di Pisa. Esperta in progettazione BIM e specializzata in ambito di gestione del cantiere e della manutenzione attraverso l’uso di gemelli digitali degli edifici. Docente a contratto nel Laboratorio BIM del terzo anno accademico e nel relativo Master BIM di II Livello dell’Università di Ingegneria di Pisa.

Guarda il video dell’intervento.

About me

They're gathered man divide you you're first appear living i they're deep without us fourth dominion, cattle fly.